Gli inimitabili nachos, universalmente apprezzati, conosciuti anche come Tortilla Chips, rappresentano un’icona indiscussa della gastronomia messicana, amati e celebrati in ogni angolo del globo. Questi triangoli croccanti dall’irresistibile tonalità dorata, fritti o sapientemente cotti al forno, seducono il palato con la loro essenza di mais tostato. Squisiti con un velo di formaggio fuso o un dip Tex-Mex piccante, questi delicati frammenti di sapore possono anche fare da contorno a guacamole o a una varietà di salse dolci, non solo appartenenti alla tradizione messicana.

Tuttavia, non sottovalutate il loro potere di conquistare i sensi anche quando gustati nella loro semplicità: sono talmente avvincenti che uno tira inevitabilmente l’altro.

Un po’ di storia?

I «nachos» nascono nel 1943, nella pittoresca città di Piedras Negras, al confine tra Messico e Texas. Inventati da Ignacio Anaya, affettuosamente noto come “Nacho” (da cui il nome) vennero preparati -almeno così vuole la leggenda- per deliziare un gruppo di visitatrici americane. I triangoli di tortilla di mais vennero serviti con formaggio Cheddar e strisce di jalapeños. La loro inconfondibile combinazione di croccantezza e sapore ha elevato i Nachos a un’icona gastronomica internazionale, simbolo incontestabile della cucina Tex-Mex.

Per cucinarli a casa ti servono solo tre cose: farina di mais, acqua e olio. Attenzione, però: il trucco per farli venire perfetti è nella sfoglia di mais: deve essere sottile sottile. Più la sfoglia è sottile, più i Nachos saranno buoni e croccanti.

La preparazione tradizionale prevede che si friggano con poco olio (generalmente di mais). Però, se preferite olio di oliva o una preparazione al forno (più leggera) verranno comunque buonissimi.

Ricetta Nachos Fatti in Casa

Circa 60-70 min.
Ingredienti (quantità: Per 6 – 8 persone):
  • 300 gr di farina di mais gialla a grana fine fioretto
  • 75 gr di farina di mais per la stesura
  • 400 – 500 ml di acqua tiepida
  • 1 pizzico abbondante di sale
  • Olio di semi di girasole o di arachidi
  • Semi di cumino (facoltativo)
  • Semi di coriandolo (facoltativo)
Preparazione:
  1. Preparare l’Impasto: In una ciotola, mescolate 300 gr di farina di mais con un pizzico generoso di sale. Aggiungete l’acqua tiepida poco a poco, badando a quanto ne assorbe la farina di mais. Impastate per almeno 10 minuti fino a ottenere una consistenza modellabile, simile alla plastilina.Nota: Se la farina è a grana grossa, potrebbe richiedere più lavoro per diventare malleabile.
  2. Tempo di Riposo: Lasciate riposare l’impasto per 20 minuti.
  3. Preparare la Copertura: Tritate finemente coriandolo e cumino e mescolateli con 75 gr di farina di mais. Se non avete cumino o coriandolo, potete omettere questo passaggio o utilizzare origano.
  4. Stendere l’Impasto: Prendete un pezzo dell’impasto e stendetelo tra due fogli di carta forno utilizzando un mattarello. Lo spessore ideale è di circa 2 mm.
  5. Aggiungere la Copertura: Spolverate la sfoglia con la copertura preparata e stendetela nuovamente.
  6. Taglio e Forma: Utilizzate una ciotola capovolta per intagliare cerchi da 15 cm. Tagliate ogni cerchio a croce, e quindi ogni spicchio a metà.
  7. Preparazione per la Cottura: Rivestite i triangoli con farina di mais su entrambi i lati.
Metodo di Cottura:
  1. Al Forno: Pre-riscaldate il forno a 200°C. Disponete i nachos su una teglia rivestita di carta forno, aggiungete un filo d’olio e cuocete per 15-20 minuti, girando una volta, fino a doratura.
  2. Frittura: In una padella da 24 cm, aggiungete 3-4 cucchiai di olio e riscaldate. Disponete i nachos senza sovrapporli e cuocete a fuoco medio per pochi secondi per lato. Scolate su carta da cucina.