Si può dire che tutto è iniziato da qui: la nuova casa della Libreria degli Asinelli. Dalla sede di piazza della Repubblica ci siamo trasferiti in via Bagaini, nel settembre del 2022.

È stata una grande festa, a cui hanno partecipato diversi esponenti della cultura varesina, a dimostrazione che si trattava di un evento cittadino: la piccola libreria indipendente poteva finalmente proporre più libri, in uno spazio più grande, dove sarebbe – di lì a poco – stata aperta anche un’area bistrot.

Ci davano dei matti… e facevano bene!

Gestire una libreria indipendente non è facile, soprattutto in un’epoca come la nostra. Non è questo lo spazio migliore per raccontare le problematiche di una società in crisi, che relega il mondo del libro, la cultura letteraria, gli approfondimenti culturali a un ruolo ancillare.

Non vado oltre. Salvo dire, però, che noi abbiamo conosciuto una città diversa. C’è tanta gente che desidera cose più vere ed è disposta a sostenere gli sforzi di una piccola libreria indipendente. Il bistrot offre ai nostri ospiti un’esperienza più ricca e dimensioni sfaccettate della cultura, ma fondamentalmente ciò che offriamo è una LIBRERIA, con bellissimi testi e tante storie da scoprire, dove si può ANCHE mangiare qualcosa di buono e di salutare.

Il rispetto dell’ambiente, poi, è un tema che riguarda trasversalmente coscienza, scelte editoriali e possibilità gastronomiche. Investire, quando è possibile, sul chilometro zero. Penalizzare chi fomenta lo sfruttamento e la schiavitù e avvantaggiare, invece, chi cerca di sognare, come noi, una società migliore.

Sono piccole cose. Fanno parte di un sogno e di una lotta quotidiana. Arrivare a fine giornata è difficile. Però… da noi succedono tante cose speciali; e organizzare eventi che compiacciono una minoranza di persone creative, sognatrici e responsabili è pur sempre una splendida avventura.

L’Asino Saggio